Stage

Fra le attività formative a scelta previste dall’ordinamento didattico nel terzo anno di corso di Comunicazione Interculturale è contemplata la possibilità di stages presso enti, aziende o associazioni, per i quali si possono riconoscere 6 cfu. L’attività deve essere coerente con i profili professionali indicati nell’ordinamento del corso di studi. Inoltre deve avere una durata minima di 150 ore, distribuite in almeno 2 mesi.

Per la procedura da seguire, lo studente si deve attenere alle indicazioni contenute nella pagina https://www.unimib.it/servizi/orientamento-stage-e-placement/stage-e-tirocini.

Lo studente è tenuto a inserire lo stage nel suo piano di studi. Se possibile, prima di effettuare lo stage; altrimenti dovrà provvedere alla prima occasione utile. L’attribuzione di cfu a posteriori non richiederà ulteriori formalità.

Per ogni chiarimento ci si può rivolgere all’Ufficio stage di Ateneo (stage@unimib.it) o al referente di corso di laurea.

È prevista inoltre la possibilità di stages interni, legati a servizi o iniziative che fanno capo all’Ateneo, al Dipartimento o al Corso di laurea. In questi casi non è necessario passare attraverso l’Ufficio stages di Ateneo. Occorre tuttavia compilare lo specifico modulo di attivazione per gli stages interni, scaricabile dal sito, che dev’essere firmato dal responsabile dell’attività. Al termine dello stage, lo studente deve presentare alla Commissione stages una relazione sull’attività svolta, controfirmata dal responsabile.

Commissione Stages

La Commissione stages del Corso di Comunicazione interculturale è composta da:

prof. Mario Barenghi – mario.barenghi@unimib.it

prof. Paolo Ferri – paolo.ferri@unimib.it

prof. Enrico Squarcina - enrico.squarcina@unimib.it