Browse the section

Centro Studi dipartimentale CAPTED

Centro per i Cambiamenti e le Potenzialità Educative nella Transizione Digitale

Image
Logo CAPTED - Centro per i Cambiamenti e le Potenzialità Educative nella Transizione Digitale

 

Il Centro CAPTED nasce nell'ambito del Progetto di Eccellenza "Cambiamenti e potenzialità educative e socioculturali connessi alla transizione digitale" con l’intenzione di approfondire l'impatto che la transizione digitale ha sull'esistenza dal punto di vista educativo e socioculturale soprattutto esplorando tre grandi fenomeni: l'identità individuale e collettiva, le disuguaglianze e i legami sociali.

L'ambizione è di riunire intorno a questi temi diverse generazioni di studiosi, dall'Italia e dall'estero, al fine di contribuire a formare una comunità scientifica critica, responsabile e solidale.


 

Il Centro si propone le seguenti finalità:

  • Sviluppare ricerca sui cambiamenti e le potenzialità educative e socioculturali connessi alla transizione digitale (di seguito, “TD”) attraverso tre linee di intervento: 1) TD e contrasto alle disuguaglianze socioculturali e educative; 2) TD e formazione di identità individuali e collettive; 3) TD e rafforzamento dei legami sociali;
  • Creare sinergia tra i laboratori di ricerca dipartimentali coinvolti nelle attività del Centro;
  • Coniugare ricerca di base e applicata attraverso la realizzazione sul territorio di studi-pilota in collaborazione con enti pubblici e privati del terzo settore, scuole e servizi educativi;
  • Favorire l’interscambio scientifico e culturale tra giovani ricercatori, dottorandi, assegnisti di ricerca e studenti sui temi di ricerca del Centro;
  • Promuovere rapporti di collaborazione scientifica tra studiosi/e di diverse discipline al fine di individuare nuove linee di ricerca di interesse nazionale e internazionale;
  • Attrarre dall’estero studiosi altamente qualificati;
  • Promuovere la pubblicazione e la disseminazione degli studi e dei risultati delle ricerche realizzate dal Centro;
  • Organizzare attività di elevata qualificazione, di formazione e di didattica sul tema.

Le finalità sopra descritte potranno essere raggiunte attraverso le seguenti attività:

  • Azioni del Seminario Permanente sui cambiamenti e sulle potenzialità educative e socioculturali connesse alla transizione digitale;
  • Azioni del Polo Culturale e Tecnologico che riunisca i Laboratori di ricerca dipartimentali interessati alle attività del Centro e che favorirà: 1) l’interazione fra i ricercatori di DISUF già impegnati sul tema, 2) lo sviluppo di studi pilota sulle tre linee del progetto, 3) l’interscambio tra ricerca e didattica incentivando la partecipazione di studenti magistrali e dottorali (tesi di ricerca, stage, tirocinio);
  • Azioni dei Presidi Operativi Territoriali (agenzie educative e formative, istituti scolastici, enti del terzo settore) selezionati in ragione della loro rilevanza per i temi del progetto.

Responsabile scientifico:
Cristina Palmieri

Membri afferenti:

 

Lorenzo Alunni
Francesca Antonacci
Claudia Baracchi
Mario Luigi Barenghi
Ivan Leopoldo Bargna
Alice Bellagamba
Giorgio Bertolotti
Elisabetta Biffi
Angela Borghesi
Chiara Maria Bove
Piera Braga
Alessandra Brivio
Francesco Cappa
Micaela Castiglioni
Davide Cino
Federica Da Milano
Edoardo Datteri
Francesco Della Costa
Massimo Della Misericordia
Eleonora Farina
Paolo Maria Ferri
Laura Formenti
Andrea Galimberti
Maria Benedetta Gambacorti-Passerini
Anna Granata
Paolo Grassi

Ilaria Grazzani
Monica Guerra
Roberto Malighetti
Andrea Mangiatordi
Erica Joy Mannucci
Fabrizia Mantovani
Claudia Mattalucci
Leonardo Menegola
Paolo Monti
Valentina Pagani
Federica Pallavicini
Giulia Pastori
Alessandro Pepe
Annamaria Poli
Luca Rimoldi
Giovanna Santanera
Gabriella Seveso
Enrico Squarcina
Manuela Tassan
Mauro Van Aken
Mario Vergani
Guido Veronese
Silvia Vignato
Francesca Linda Zaninelli
Luisa Zecca
Franca Zuccoli

Contatti:
dipartimentieccellenti.disuf@unimib.it